Close

PETRA RESKI

Il mio accento.

La mafia raccontata con l’accento tedesco. E anche un pò veneziano, spero.



© Copyright 2021 – Informazioni sul copyright

Tutti i contenuti di questo sito Web, in particolare testi, fotografie e grafica, sono protetti da copyright. Se non diversamente specificato, il copyright è di Petra Reski. Vi prego di contattarmi se si desidera utilizzare il contenuto di questo sito Web. Chiunque violi la legge sul copyright (ad es. Immagini o testi copiati senza autorizzazione) è punibile secondo la Legge 22.04.1941 n. 6338 e L’art. 185 Legge sul diritto d’autore.

Leave a comment

  • avatar image
    italiano orgoglioso
    5. Dezember 2009

    molte volte le fiction e le giornaliste come lei non fanno altro che mitizzare i mafiosi e insultare l’Italia e gli italiani onesti.. Ogni giorno in Italia ci sono arresti e sequestri ai vari clan ma Lei non fa mai cenno di questi progressi nella lotta anti-mafia perchè deve divertire il suo pubblico tedesco con i solti stereotipi anti-italiani.. Il Governo Berlusconi ha fatto e sta facendo tanto contro la mafia, come gli arresti negli ultimi mesi dimostrano..Forse voi giornalisti stranieri dovreste essere meno razzisti contro gli italiani ed essere più oggettivi.. E poi anche voi tedeschi dovreste spiegare al mondo perchè avete avuto Hitler e adesso in molti lander tedeschi i partiti nazisti prendono il 5% dei voti…Voi tedeschi siete sempre i soliti arroganti….come quando dicevate contro l’Italia nella moneta unica e poi si è scoperto che il primo PAESE a sforare i parametri di maastrich è stata la boriosa Germania!!!

  • avatar image
    Massimo
    31. Oktober 2009

    beh non fa una grinza 🙂

  • avatar image
    reski
    31. Oktober 2009

    Caro Massimo,no assolutamente! Il problema è solo che alcune cose italiane sono incomprensibili per i tedeschi – e altre lo sono per gli italiani. Cerco di tradurre sempre tutto, Soloi sono un pò lenta: L’italiano- che non è la mia madre lingua. E odio quando scopro di aver commesso errori!

  • avatar image
    Alessandra
    31. Oktober 2009

    Ciao Petra,

    ti ho scritto su Facebook ma scrivo anche qua per ringraziarti del tuo lavoro, ti stimo molto.
    Sono un’italiana (siciliana) emigrata in Germania (perché sono stanca di non avere fiducia nel mio stato, perché sono stanca di Berlusconi, e perché fare ricerca è più facile in Germania).
    Spesso mi capita che mi dicano “sei siciliana? sei mafiosa?”. E’ molto frustrante.
    Quindi grazie del tuo lavoro, che spero faccia capire anche ai tedeschi che la mafia non è folklore.

    Con stima,
    Alessandra

    • avatar image
      reski
      31. Oktober 2009

      Cara Alessandra, ci sto lavorando, però non è facile di far capire ai tedeschi (e non solo a loro, in tanti altri paesi europei si pensa la stessa cosa) che la mafia sia “Il Padrino” o “Scarface” – e riguarda solo italiani. Speriamo di illuminare almeno un pò di tedeschi!

  • avatar image
    massimo
    30. Oktober 2009

    ps

    dato che non capisco il tedesco, ma il tuo blog in teutonico linguaggio è privilegiato rispetto a questo?

    massimo, quello che pensa che il tuo libro odori di auto nuova 😀

  • avatar image
    massimo
    30. Oktober 2009

    beh dai ti rende cosmopolita o meglio rende sempre più interessante chiedersi la classica domanda “ma che ci fa una giornalista tedesca che (ci) racconta di mafia/camorra/’ndrangheta etc che vive a venezia e c’ha l’accento francese?”

  • avatar image
    Massimo
    30. Oktober 2009

    il mix fra tedesco e veneto fa venir fuori quasi una specie di francese

    • avatar image
      reski
      30. Oktober 2009

      un miscuglio terrificante.

Your name
Your email address
Website URL
Comment